Nel Trentennale della morte di Sandro Pertini (1990-2020) – IV

Il 24 febbraio 1990 moriva Sandro Pertini. Era il presidente della Fondazione di studi storici “Filippo Turati”, carica che aveva assunto subito dopo il Settennato al Quirinale nel 1985. La Fondazione lo commemora qui in alcuni viaggi all’estero per il suo ruolo istituzionale di ambasciatore dell’Italia nel mondo, sempre ispirandosi ai valori di convivenza pacifica tra le genti, di giustizia sociale e di libertà.
Dall’archivio Sandro Pertini della Fondazione.

Il viaggio negli Stati Uniti d’America (24 marzo-1 aprile 1982)
Ad appena due settimane dal viaggio in Giappone, il 25 marzo 1982, Pertini, inizia la sua visita ufficiale negli Stati Uniti, la quinta di un presidente della Repubblica dopo quella di Gronchi (1956), Segni (1964), Saragat (1967) e Leone (1974). Il soggiorno americano del capo dello Stato coincide con un momento particolarmente favorevole nelle relazioni tra i due paesi.

Per saperne di più, Sandro Pertini e la bandiera italiana, a cura di Stefano Caretti e Maurizio Degl’Innocenti (Lacaita ed.).

Copertina della rivista «Time» del 29 marzo 1982.

Copertina della rivista «Time» del 29 marzo 1982.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Washington. A colloquio con il presidente Reagan alla Casa Bianca.

Washington. A colloquio con il presidente Reagan alla Casa Bianca.

 

 

 

 

 

 

 

San Francisco. Pertini riceve le chiavi della città.

San Francisco. Pertini riceve le chiavi della città.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«Il Messaggero», 24 marzo 1982.

«Il Messaggero», 24 marzo 1982.

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment

Filed under News ed Eventi

Comments are closed.