BIBLIOTECA

Turati_Sala_Lettura

Sala di lettura

La Biblioteca, aperta nel 1977, patrimonio della Fondazione di Studi storici “Filippo Turati” sin dalla sua costituzione nel 1985, consta di circa 115.000 volumi, e l’Emeroteca raccoglie 5.170 periodici cessati e 150 periodici correnti. Si tratta di un patrimonio di grande rilievo, per la specializzazione relativa alla cultura politica e alla storia sociale, nonché per la consistenza dei fondi appartenuti ad esponenti della cultura e della vita politica italiana, quali Agazzi, Arfé, Bassi, D’Aragona, Della Mea, Di Nolfo, Finocchiaro, Lombardi, Mondolfo, Pertini, Pieraccini, Saragat, Silone, Zagari. La Biblioteca svolge da anni funzioni di servizio pubblico, mettendo a disposizione degli studiosi i suoi cataloghi e una sala di studio.  Nel febbraio 2015 la biblioteca ha acquisito il fondo librario di Sandro Pertini ricco di oltre 12.000 titoli. Il bibliotecario è il Dott. Giuseppe Muzzi. La biblioteca ha due cataloghi informatizzati: il primo, in Sbn, polo Bncf, attivo dal 2003, è l’unico in cui si collocano attualmente volumi e periodici; il secondo, non più alimentato dopo il 2004, riversato nel catalogo collettivo Sdiaf, consiste di circa 28 mila volumi. Il catalogo cartaceo, consultabile in sede, non è più aggiornato dal 1992.

Turati_Biblioteca_Arfe

Biblioteca Arfè

CATALOGO BNCF
Percorso di accesso Bncf: “Ricerca base”, applicare filtri di ricerca alla voce “biblioteca”, scegliere: “Biblioteca Fondazione Turati”.

 CATALOGO SDIAF
Ulteriori link ad indirizzi utili per la ricerca bibliografica nella Sezione LINK UTILI

 
Orari
La Biblioteca è aperta dal martedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e i martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 16.00. Di norma, è chiusa nei giorni festivi e nel mese di agosto.

Regolamento
Norme per la consultazione.

Prestito
Si effettua servizio di prestito interbibliotecario con le biblioteche che si impegnano alla reciprocità e al rispetto delle norme che regolano il servizio. Nel caso occorra la spedizione per posta, il costo relativo sarà a carico del richiedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *