Percorso espositivo “Giacomo Matteotti”

 

Premessa

 

 

Mostra “Giacomo Matteotti storia e memoria”

 

Il martire della libertà nelle celebrazioni

Sono tante le commemorazioni che si sono svolte nel corso degli anni in ricordo di Giacomo Matteotti, tra le numerose presentiamo:

Commemorazione per il 98° anniversario dell’assassinio di Giacomo Matteotti
  Il discorso del Presidente del Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario della morte di Giacomo Matteotti, prof. Maurizio Degl’Innocenti

L’intervento del prof. Maurizio Degl’Innocenti, presidente della Fondazione di studi storici “Filippo Turati”, nel 2020

Commemorazione di Giacomo Matteotti 2021

Commemorazione di Giacomo Matteotti a 90 anni dalla morte

72° anniversario del martirio di Giacomo Matteotti (1924-2016)

Mostra Matteotti 1924-2014

 

Per le nuove generazioni

Clicca qui per leggere il volume “Matteotti 100 nelle scuole”

La Fondazione di Studi Storici “Filippo Turati” Onlus e la Fondazione Giacomo Matteotti d’intesa con la Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento scolastico del Ministero dell’Istruzione, promuovono da otto anni il Concorso nazionale “MATTEOTTI PER LE SCUOLE” rivolto agli alunni della scuola secondaria di secondo grado. 

Presentiamo di seguito alcuni lavori premiati nelle edizioni precedenti:

 

Matteotti e la socialdemocrazia europea

 

La monumentalistica

In questa sezione sono presentate le immagini degli edifici socialisti, testimonianze del radicamento sociale e territoriale su scale nazionale della socialdemocrazia europea nei primi decenni del secolo XX, e al tempo stesso espressione altamente simbolica e altamente significativa.

 

L’autorappresentazione del movimento operaio

In questa sezione si dà conto dell’autorappresentazione del movimento operaio e socialista organizzato attraverso la carta intestata.

 

La carta intestata italiana 

 

La carta intestata internazionale 

 

Le immagini

È qui rappresentata l’ambizione socialista di una narrazione che potesse competere con la stampa borghese. Nella fattispecie, L’Avanti! della Domenica si ispirava al modello editoriale della borghese “Domenica del Corriere”.

 

L’Avanti! della Domenica 

 

Almanacchi socialisti